Banca del Tempo di Valmadrera                                     WhatsApp TESTATAROSSA600                                           Lacomunitàcresceconiltempo

Opportunità dal territorio

MERCOLEDI' 3 FEBBRAIO: Incontro con lo psicoterapeuta Alberto Pellai

 

Incontro con lo Psicoterapeuta Alberto Pellai

Cari genitori buona giornata 🤩

Abbiamo organizzato un incontro con lo psicoterapeuta Alberto Pellai, pensato in modo particolare per voi genitori di preadolescenti e adolescenti, con il desiderio di farci aiutare a leggere questa situazione in riferimento soprattutto ai ragazzi e ricevere alcune prospettive e alcuni strumenti per poterli aiutare.

Preadolescenti, adolescenti e giovani sono quelli che più stanno subendo le restrizioni e le distanze, che sono provati dei loro spazi e delle loro relazioni quotidiane. Dobbiamo davvero trovare le vie per aiutarli, motivarli, riaccendere il desiderio di vivere 💪 !

Qui sotto trovate il volantino con le info e il link per questo momento che, ovviamente, sarà on line. 

Fate girare la voce! Pellai è uno dei più esperti psicoterapeuti dell'età evolutiva sulla "piazza" in questo momento. Vale la pena di ascoltarlo.

Don Isidoro e Don Tommaso

Incontro con lo Psicoterapeuta Alberto Pellai   

Clicca sull'immagine per ingrandirla.

 

Stampa Email

ATTIVITÀ del GRUPPO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE del COMUNE DI CIVATE: Anno 2020

 

immagine di gruppo sc

Sono 3177 le ore che i volontari di Protezione Civile di Civate ha dedicato nel 2020 al servizio della collettività.

Il maggior impegno di ore /giornate riguarda, per l’anno 2020, le attività svolte per far fronte alla gestione dell’emergenza COVID.

A partire dal 9 marzo, dopo l’attivazione del COC, i volontari sono stati impegnati per 1984 ore a supporto dei cittadini più anziani, dei soggetti più deboli ed in generale di chi ne avesse bisogno.

Servizi attivati durante la Fase 1:

-        attivazione di un numero per l’emergenza e interfaccia con la cittadinanza per 12 ore al giorno 7 giorni su 7,

-        coordinamento dei volontari comunali,

-        consegna a domicilio di generi alimentari e farmaci sia alle persone in regime di quarantena, sia alle persone senza una rete parentale efficace,

-        ritiro dei DPI presso i punti di distribuzione,

-        distribuzione di 24.000 mascherine chirurgiche e di comunità in due tornate casa per casa a tutti i residenti civatesi, con l’aggiunta del supporto fornito all’Assessorato alla Cultura e alla Parrocchia per la distribuzione delle mascherine ai bambini,

-        distribuzione di mascherine FFP2 (acquistate dal Fondo della Comunità Civatese) alle imprese civatesi che ne facevano richiesta,

-        ritiro quotidiano della Spesa Solidale presso l’Iperal di Civate,

-        distribuzione dei pacchi Caritas,

-        distribuzione dei Buoni spesa in collaborazione con i Servizi Sociali,

-        consegna porta a porta di volantini informativi,

-        consegna a domicilio di libri in collaborazione con la Biblioteca,

-        presidio dell’ingresso dell’Ospedale Manzoni di Lecco per contingentare gli ingressi e supportare il personale sanitario nel monitoraggio degli ingressi,

-        pattugliamenti sul territorio per garantire il rispetto delle ordinanze vigenti in collaborazione con la Polizia Locale e il CNSAS per quanto concerne la parte sentieristica del territorio,

-        manutenzione delle tombe al cimitero in occasione della Pasqua.

Leggi tutto

Stampa Email

SERVIZIO CIVILE A VALMADRERA: ISCRIZIONI ENTRO IL 15 FEBBBRAIO 2021

 

bozza locandina servizio civile

Il Comune di Valmadrera offre a 4 giovani, con un’età compresa tra i 18 e i 29 anni non compiuti, l’opportunità di partecipare a due progetti di Servizio Civile volontario:

·         “Valorizzazione del sapere e del patrimonio dello spazio alpino: volontari per la cultura locale”, 3 POSTI, presso la Biblioteca Civica/Ufficio di Cultura di Valmadrera;

·         “Strategia Alpina e Sviluppo Sostenibile: Volontari per l’Ambiente in Lombardia e Piemonte” , 1 POSTO, presso l’Ufficio Ambiente del Comune di Valmadrera.

Possono partecipare anche i ragazzi congedati dal servizio militare o che hanno già svolto il servizio civile obbligatorio, ma non coloro che hanno già svolto il servizio civile in qualità di volontari (il bando completo con i requisiti su www.scanci.it). I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Il Comune effettuerà una selezione dei volontari in base alle domande pervenute. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile.

La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.

La domanda di partecipazione deve essere esclusivamente presentata attraverso la piattaforma DOL raggiungibile all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it.

I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

La piattaforma DOL, che consente di compilare la domanda di partecipazione e di presentarla, ha una pagina principale “Domanda di partecipazione” strutturata in 3 sezioni (1-Progetto; 2-Dati e dichiarazioni; 3-Titoli ed esperienze) e in un tasto “Presenta la domanda”.

Guida per la compilazione:   https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/leggi-il-bando/il-testo/

La scadenza per caricare la propria candidatura rimane per le ore 14.00 di lunedì 15 febbraio 2021.

Caratteristiche generali del progetto

·   25 ore settimanali di servizio

·   6 giorni di attività ogni settimana

·   durata dei progetti: un anno, con decorrenza dal 30 settembre 2021

·   assegno mensile di servizio di € 439,50

·   4 posti disponibili

Al termine dell’esperienza di Servizio Civile verrà rilasciato ad ogni volontario un attestato con le attività svolte durante l’anno e le competenze acquisite.

Per informazioni sul progetto di Servizio Civile i candidati possono contattare:

Per il primo progetto:

Biblioteca di Valmadrera, Via Fatebenefratelli 6

tel. 0341 205226,

mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa Email

SERVIZIO CIVILE nel COMUNE DI CIVATE: ISCRIZIONI APERTE FINO ALL'8 FEBBRAIO

 

comune civate

Il Comune di Civate attiverà due progetti di SERVIZIO CIVILE:

> SETTORE ASSISTENZA MINORI > progetto “ZERO-DICIASSETTE” 1 POSTO presso i Servizi Sociali del Comune

> SETTORE PATRIMONIO STORICO, ARTISTICO e CULTURALE > progetto “BIBLIOTECA INCLUSIVA” 1 POSTO presso la Biblioteca Civica

PER I GIOVANI DAI 18 AI 29 ANNI NON COMPIUTI

- Durata del progetto: 1 anno

- Impegno medio settimanale: 25 ore

- Assegno mensile pari a € 439,50

- Attestato di partecipazione
 

IMPORTANTE: per candidarsi al Bando è necessario far pervenire la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma DOL all’indirizzo

https://domandaonline.serviziocivile.it

> Per accedere alla piattaforma DOL il giovane dovrà dotarsi preventivamente di SPID (Sistema Pubblico di identità Digitale).


SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDA:

ore 14.00 di lunedì 8 FEBBRAIO 2021

Ulteriori informazioni:

> contattando il Comune (0341.213307 da lunedì a venerdì 8.45 - 12.30) o la Biblioteca di Civate (0341.551858 da lunedì a giovedì 14.00 - 18.00; venerdì e sabato 9.00 - 12.00)

> contattando ASSOCIAZIONE MOSAICO

www.mosaico.org; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(sede di Bergamo 035 25 41 40 interno 1; sede di Erba 031 679 0022)

Il Sindaco – Angelo Isella

Stampa Email

22-12-2020: L’ARCOBALENO È…UN COLORE PER OGNI EMOZIONE

 

arcobaleno

Gli anziani di "Corte Busca" di Lomagna sorprendono con una danza che riscalda il cuore

In una giornata come tante, per gli anziani del Centro la mattinata comincia come da programma, ma durante l’ora di animazione musicale succede qualcosa di sorprendente: il brano che stanno ascoltando è Jerusalema, una canzone che ha una forza, una vitalità, qualcosa di diverso, un’energia che anima in loro un sentimento nuovo, una reazione improvvisa che va oltre il normale ascolto…

Guarda qui il video e scopri a questo link la storia di un momento capace di scaldare il cuore!

Rubrica L' Arcobaleno è...

Per la nostra Rubrica L'Arcobaleno è, oggi avete l'occasione di scoprire i pensieri e le emozioni della nostra Maria Chiara Reggiani, Terapista della riabilitazione psichiatrica alla CPM Casa del Lago di Garlate.

 

Dalla Valsassina ai Comuni del Polo Brianza Ovest, il Progetto Integr-aree si racconta...

Rivivi la diretta streaming andata in onda il 16 dicembre! Non perdere l’opportunità di ascoltare di persona le voci di chi ha seguito con passione e dedizione un progetto nato per sostenere gli anziani fragili e per scoprire la figura sperimentale dell’Infermiera di Comunità e gli Spazi di prevenzione e Salute. Sono molti gli Enti del territorio che, insieme a Fondazione Comunitaria del Lecchese Onlus e L’Arcobaleno Società Cooperativa Sociale, a partire da gennaio 2018 hanno reso possibile questa iniziativa in Valsassina e in nove Comuni del Polo Brianza Ovest, giunta ora al termine. Un progetto sperimentale che ti darà modo di comprendere come l’assistenza agli anziani sia tra gli ambiti nei quali più profondamente si compenetrano il bisogno sociale e quello sanitario.
 
Clicca
qui per scoprire la storia del progetto!

Guarda il convegno on air!

 

La Neuropsichiatria infantile vista da L'Arcobaleno

Non tutti sanno che La Cooperativa Sociale L’Arcobaleno ha in corso un Progetto di neuropsichiatria infantile di enorme importanza. L’iniziativa nasce nel 2012 ed è rivolta ad adolescenti ricoverati per disturbi psicopatologici nei reparti del presidio Manzoni di Lecco e presso il Mandic di Merate, con l’obiettivo di fornire un supporto all’equipe di neuropsichiatria infantile nella gestione dell’urgenza psicologica. Il progetto si compone di due operatori con un ruolo operativo, di un coordinatore con una funzione sia operativa sia gestionale, il tutto supervisionato dalla Responsabile Cristina Riva. Il fine è quello di supportare il minore nel comprendere il periodo di fragilità che sta vivendo. L'educatore, allo stesso tempo, assume un ruolo di mediazione con l’equipe curante e con il nucleo famigliare. Gli interventi degli operatori non si limitano però solo ai presidi ospedalieri, ma sono attivi anche a livello territoriale presso il domicilio dei ragazzi. Durante la prima emergenza Covid, il progetto, così come i suoi protagonisti, hanno dovuto trovare il modo di adattarsi a nuove esigenze di comunicazione e sostegno.
 
Erica Denti, Coordinatrice del progetto, ci parla con parole sue che arrivano dritte al cuore e ci spiegano il vissuto di questi mesi.

Leggi tutto

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.