Banca del Tempo di Valmadrera                                     WhatsApp TESTATAROSSA600                                           Locandina poesia 2018

Ultime notizie

Il punto, anzi tanti punti...

fShare
0

Riceviamo da Renato Rizzo dell'Associazione STELA e pubblichiamo l'introduzione al numero 6 del PerIoDico che trovate integralmente qui:

Stela_


Il punto. Anzi, tanti punti…


Copertina insolita per i nostri lettori ? può darsi, ma il mondo in cui viviamo anche noi di STELA non è un mondo – e uno Stato - asettico e di facile “lettura”. Vi troviamo, ad esempio, figure che hanno governato fino a poco fa, altre che governano ora, altre che vorrebbero governare domani, cricche di imprenditori lestofanti che rubano soldi pubblici, terrorismi senza fine, sport come il calcio devastato da atleti truffaldini, cardinali che licenziano banchieri, terremoti che seminano morte e distruzione.
Su tutto, la crisi economica che costringe a immaginare stili di vita diversi da quelli assegnati da conformismi e modelli di consumo predefiniti dai “piani alti” delle strategie economiche e culturali. Tanti, insomma, i punti su cui anche una Banca del Tempo come STELA è sollecitata a riflettere, corrispondenti alle immagini di copertina. Non è certo nelle intenzioni - né nella capacità – di questo giornale trattarli in modo adeguato. Quel che interessa qui sottolineare è il fatto che a volte certe forme di associazionismo rischiano di dare l’impressione di essere esclusivamente attente agli obiettivi ristretti nelle poche righe di uno statuto, dentro una sorta di bolla separata dal mondo reale. Le motivazioni storiche e lo sviluppo delle Banche del Tempo in Italia sono, invece, utili per dimostrare la consapevolezza che la logica dello scambio reciproco dei servizi e della condivisione, basata sulla assoluta gratuità, può essere un forte supporto ai singoli e alle famiglie in un tempo di grave crisi economica e sociale.
Questa capacità delle Banche del Tempo (BdT) è confermata anche da alcune delle notizie e dei documenti che riportiamo su questo numero del giornale. Vi si parla, ad esempio, della BdT di San Giuliano Terme, nata grazie al coinvolgimento diretto di cittadini, Comune e Regione, con ruolo trainante della Pro Loco (per inciso: dalle nostre parti, purtroppo, quest’ultimo organismo si rivela tristemente afasico quando richiesto pubblicamente - nello scorso numero - di dar conto del suo discutibile operato); si parla di rivoluzione copernicana nel rapportarsi con le persone con disabilità (Bolzano: Festival del Camminare); di possibilità di riscrivere le regole dell’economia per non continuare a rubare il futuro alle nuove generazioni (Trento: Festival dell’Economia); infine, si dà conto di alcune iniziative di altre BdT in giro per l’Italia, compresa la seconda edizione di “Banchintempo” a Rimini (15 settembre), vetrina delle migliori realizzazioni. Qualcuno di questi argomenti può sembrare fuori tema per il giornale di un’associazione di promozione sociale qual è STELA ? non credo proprio, ma sarebbe utile discuterne con chi fosse veramente interessato. Lo spazio in questo giornale è a disposizione: non per niente si chiama PERioDICO, voce del verbo DIRE.
r.r.
Per scrivere al giornale: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stampa Email

La Banca del Tempo incontra il Movimento della Terza età

fShare
0

Ottimo il risultato dell'incontro di oggi, venerdì 8 giugno,  tra la Banca del Tempo e il Movimento della Terza Età della Parrocchia di Valmadrera. La nostra Associazione è stata invitata a presentarsi a un nutrito gruppo di aderenti al Movimento parrocchiale durante uno dei loro periodici incontri. Per la Banca del Tempo si è trattato di un'altra iniziativa nella direzione del sostegno alla fascia anziana della comunità che va a integrarsi con il corso di computer e con il gioco a carte e la socializzazione.

Flavio Passerini e Monica Riva hanno dialogato con il numeroso gruppo di persone intervenute (circa 40) spiegando come opera l'associazione, cosa ha fatto in passato e cosa sta programmando per il futuro, soprattutto con uno sguardo alla loro fascia di età. Gli esponenti dell'associazione hanno ribadito più volte che l'età non è un limite, ma spesso l'assenza di impegni lavorativi e il piacere a svolgere attività che i giovani d'oggi molto di frequente non svolgono più  (rammendare, ricamare ecc...), rende coloro che lo possono e sanno fare preziosissime. I servizi che gli anziani possono svolgere sono molteplici e tra questi anche la compagnia per persone sole o infortunate, il gioco a carte (antidoto agli effetti della solitudine di cui molte persone soffrono), gli accompagnamenti, oltre a rammendi, ricami e cucinare quei piatti che talvolta non sappiamo più fare. Ottima l'illustrazione di Valentina e Maria, socie della BdT, che hanno partecipato all'incontro di oggi raccontando cosa la Banca ha fatto per loro e cosa loro hanno fatto nell'associazione.

L'incontro si è concluso con l'invito, rivolto alle socie del movimento da parte di Valentina, Maria, Flavio e Monica, a iscriversi all'associazione per scoprire il piacere dell'essere parte di un gruppo di persone piacevoli e disponibili ad aiutarsi con la semplicità e la gradevolezza tipica di un tempo. Nei mesi prossimi si cercherà di realizzare iniziative congiunte tra i due sodalizi che cercano, da sempre, di dare risposta ai bisogni della loro comunità.

A presto!!

Stampa Email

Non buttare, baratta!

fShare
0

Volantino_baratto_fine_scuolaSe per caso avete in casa oggetti o abiti che non usate più, ma sono in buono stato, non gettateli nel cassonetto ma metteteli da parte perché il 7 ottobre potranno servire a qualcun altro, mentre questi forse ha qualcosa che non usa più, ma che potrebbe essere molto utile a voi!

Domenica 7 ottobre, infatti, in concomitanza con la castagnata che il Corpo Musicale S. Cecilia organizza ogni anno, si terrà nell'area verde di Parè la prima edizione del Mercatino del Baratto di Valmadrera.

L'iniziativa nasce dalla collaborazione tra Banca del Tempo, CDA Caritas Valmadrera e Centro Farmaceutico Missionario.

Il Mercatino è un'occasione imperdibile per disfarsi, senza che vadano persi, di tutti quegli oggetti o abiti che teniamo in casa perché ancora utilizzabili, anche se noi per vari motivi non li usiamo più.  È certo più gratificante poterli consegnare a chi sappiamo che li utilizzerà, invece che destinarli alla pattumiera.

Inoltre, questa iniziativa vedrà l'introduzione di innovative modalità che renderanno più facili gli scambi. Questa estate pensaci prima di eliminare qualcosa a cui puoi ancora regalare una nuova vita; segna la data sulla tua agenda o sul calendario!

Nel corso della manifestazione si potranno degustare cibo e castagne preparate dalla Banda Musicale e inoltre saranno allestiti dei laboratori: alcune donne africane, ad esempio, daranno dimostrazioni di come si fanno le treccine ai capelli; inoltre, mini-lezioni di musica, e altro.  Una bella occasione domenicale per le famiglie e per tutti gli abitanti della nostra zona.

Per partecipare al mercatino, le modalità e i dettagli saranno resi noti da luglio, contattando le Associazioni ai recapiti indicati sul volantino che viene qui a fianco riprodotto.

Stampa Email

Dal 21 giugno lo sportello della BdT riduce l'orario

fShare
0

Anche per la Banca del Tempo l'estate si avvicina e, a partire dal 21 Giugno, lo sportello del giovedì rimarrà chiuso.  Continua regolarmente l'apertura del lunedì (h 18-20) sino alla fine di Luglio.partenza_vacanze_SPECCHIATA

Coloro che in questo periodo effettuano il servizio di sportello sono prevalentemente genitori e, con la fine della scuola, comprensibilmente non saranno più disponibili.  

Nel mese di Agosto la Banca del Tempo andrà in ferie!

Stampa Email

Ma che bella storia!

fShare
0

P6050868700

Dopo 4 mesi si sono chiusi ieri, 5 giugno 2012, i martedì delle carte di Banca del Tempo. Vi chiederete di cosa stia parlando.

Mi riferisco al torneo di scala 40 che abbiamo lanciato alcuni mesi fa e che, da subito, ha assunto un'altra connotazione. Il martedì pomeriggio, dalle 16 alle 18 (due ore), presso la casa di Valentina, avevamo radunato 3 socie per un mini torneo che, nelle nostre intenzioni, voleva essere la risposta a un bisogno di socialità da parte di una persona con difficoltà a muoversi. La richiesta ha visto l'immediata adesione di Maria e Gabriella, mentre altre persone, che ci si aspettava aderissero, hanno declinato l'invito. Le nostre 3 socie non si sono perse d'animo nemmeno un momento e da un torneo di due ore sono passate a quattro ore (16-20) di gioco a carte, chiaccherate e merende assieme. Avete capito bene, hanno raddoppiato le ore di socialità e hanno aggiunto, al gioco delle carte, bibite pasticcini, libri e racconti. Il torneo è stato accantonato solo nell'aspetto agonistico, ma le discussioni, sui punti a scala 40 e su tutti gli argomenti della loro e nostra quotidianità, sono aumentate!!!

La storia è particolarmente interessante se si pensa che Valentina ha conosciuto Gabriella un'anno fa grazie alla BdT e che da allora si frequentano, con una continuità e puntualità degna di un'orologio svizzero, il pomeriggio del martedì. Gabriella e Maria hanno frequentato il primo corso di computer e hanno stimolato Valentina ad imparare a utilizzarlo anche lei. Sapete cosa è accaduto? La giovane amica ha recuperato un computer da qualche parente e adesso scrive lettere e, leggete con attenzione, EMAIL!!!

Non è finita quì. ieri sera sono andato a salutarle e, oltre a farmi passare quasi due ore in un baleno, hanno fatto una proposta molto interessante alla Banca del Tempo, promettendo di esserci venerdì prossimo all'incontro con il movimento della terza età. I contenuti della proposta ve li illustremo in un'altro momento, ma la cosa interessante è che da una piccola idea, il torneo di carte, sono nate amicizie, proposte per la comunità e una rete di sostegno tra pari.

Come non pensare che la fascia anziana dei nostri soci sia ricchissima di qualità? Segno che impegnarci nel lavoro con loro e per loro è la strada che dobbiamo percorrere.

Grazie giovani amiche per questa lezione e per i racconti e le proposte che ci avete fatto!! Ci rivediamo dopo l'estate!!

Flavio Passerini

 

Stampa Email

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.