Le Banche del Tempo e gli enti locali: il caso lombardo

Scritto il .

Logo_Universit_Milano-Bicocca

Alcuni mesi fa siamo stati coinvolti in uno studio sul rapporto che lega gli enti locali e le Banche del Tempo (BdT). Tale studio si è focalizzato in particolare sulla Lombardia, regione italiana con il più alto numero di BdT, e ha analizzato il suo territorio con una particolare attenzione per gli aspetti organizzativi, oltre che per il ruolo determinante delle stesse, nei territori dove nascono, quando collabora con le istituzioni locali. Questo studio è divenuto una tesi di laurea da poco presentata alla Facoltà di Sociologia dell'Università degli Studi di Milano Bicocca e la Dottssa Pagani ci ha permesso di pubblicarla sul nostro sito.

Molto interessante la valutazione che, malgrado le differenze legate al territorio dove nascono e ai gruppi che le promuovono, 61 BdT su 66 hanno rapporti con la pubblica amministrazione creando "stimolanti progetti che  creano comunità all'interno di una grande città, grande o piccola che sia. Progetti che non hanno solo come partner i Comuni, ma anche associazioni del territorio e altri enti istituzionali (ASL, Provincie)." Proprio quello che stiamo cercando di fare anche noi!!!

Le BdT operano per il "riconoscimento della dimensione sociale di sé e degli altri... ed è gratificante per aver risolto un problema contemporaneamente ad aver contribuito a risolverne altri; di incremento dell'autonomia ...".

Di rilievo anche la valutazione delle difficoltà che le associazioni come la nostra hanno, ossia la difficoltà a far comprendere la filosofia con cui lavorano (tipica la tendenza ad offrire senza chiedere nulla in cambio, guardate cosa chiediamo ai nostri soci nella relazione annuale), la fatica a promuovere l'associazione e la tendenza a passare da associazioni di promozione sociale a associazioni di volontariato.

Sicuramente noi della BdT di Valmadrera possiamo trarre, da questo bel lavoro, uno sprone a continuare il nostro lavoro con i modi e le iniziative che abbiamo messo in campo fino ad oggi, e che stiamo accingendoci a varare, ricercando una sempre più stretta collaborazione con la pubblica amministrazione e le associazioni del territorio.

Cliccate qui per vedere la tesi completa. Buona lettura!!!


Stampa

Questo sito utilizza cookie propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.